Come E Perché Sviluppare Un’App Per Il Tuo Business

Perché un imprenditore dovrebbe prendere in considerazione un’app per il proprio business? E soprattutto come dovrebbe essere sviluppata? Dato che lo sviluppo di applicazioni è da sempre il nostro pane quotidiano e che in Italia siamo considerati fra i pionieri del settore, SMAU ci ha selezionato per tenere un workshop su app e business dedicato agli imprenditori digitali (o aspiranti tali). Se l’argomento ti interessa, in fondo all’articolo trovi il materiale che abbiamo presentato giovedì 25 aprile dove approfondiamo anche tecnologie e modelli organizzativi. Ma prima di farlo, ti consigliamo di leggere qualche dato di contesto (riassunto qui sotto). Buona lettura!

App e business: oltre gli stereotipi 

Le applicazioni possono seguire due percorsi di business diversi a seconda dello scopo che hanno:

  1. pubblicazione sugli store – per il B2C;
  2. distribuzione interna – per il B2B.

La stragrande maggioranza delle persone conosce, però, solo il primo mercato e lo associa principalmente a due concetti:

  • startup
  • gaming

Unendo queste due “associazioni di pensiero” viene fuori la visione più diffusa nell’immaginario collettivo: le app sono principalmente giochi prodotti da startup.

Il che, diciamo, è solo parzialmente vero.

Pubblicazione sugli store

Per quanto riguarda il B2C i dati di Sensor Tower sicuramente ci dimostrano che il terzo trimestre del 2018 ha visto le app di gaming ancora una volta come assolute dominatrici del mercato. Sull’apple store, i download dei giochi crescono annualmente dell’1,6%, mentre il calo di download nel settore Entertainment and Social Networking qui appare ormai irreversibile.

 

settori business App Store

Su Google Play l’aumento di installazioni nella categoria Game ha subito una flessione, con una crescita del 2,4% nel terzo trimestre contro il 16% del secondo.  La categoria Entertainment qui cresce annualmente del 35%. Nonostante nel terzo trimestre del 2017 vantasse quasi lo stesso numero di download della categoria Comunicazione, questo trimestre ha ottenuto 270 milioni di download in più.

settori business GooglePlay

Google Play è il marketplace leader del settore, con 900 milioni di utenti attivi al mese. Nonostante ciò è sicuramente l’App Store quello che conta il maggior numero di applicazioni caricate: 1.250.000 e circa 235.000 sviluppatori.

Distribuzione interna

Se però il tuo obiettivo non è quello di rendere la tua app disponibile al pubblico ma piuttosto internamente alla tua azienda, magari ad un numero ristretto di dipendenti, la distribuzione fuori dallo store è la soluzione migliore.

Hai due opzioni:

  1. Il VPP Program, anche conosciuto come Volume Purchase Program per aziende, ti permette di distribuire facilmente le app che rispondono ai bisogni della tua azienda, attraverso un URL per esempio.
  2. L’Apple Developer Enterprise Program o Apple Enterprise Account, che ti permette di creare certificati e profili provisioning per poter distribuire delle app su un portale internamente o tramite URL.

Ora hai tutte le informazioni di contesto utili per comprendere che il mondo delle app non è banale come forse avevi ipotizzato all’inizio.

Per ciascuno dei canali sopra descritti, esistono delle regole tecniche e di mercato ben precise che vanno assolutamente conosciute prima di avventurarsi nello sviluppo di un’app.

A questo punto, per comprendere come e perché sviluppare un’applicazione per la tua azienda, non ti resta che scaricare il materiale presentato giovedì 25 ottobre in occasione del nostro workshop allo SMAU!