Costo sviluppo di un’ app: ecco cosa sapere per avere successo con la propria idea

Costo sviluppo di un’ app: ecco cosa sapere per avere successo con la propria idea

Gli utenti che utilizzano lo smartphone per informarsi, divertirsi e gestire questioni pratiche sono tantissimi. Per questo, chi ha un’idea che considera valida da questo punto di vista, dovrebbe informarsi sul costo dello sviluppo di app.

Avere le idee chiare in merito è fondamentale, prima di tutto per affidarsi ai professionisti giusti e per non incorrere in chi propone prezzi stracciati e non garantisce qualità finale. Ecco quindi una guida utile per capire quanto, in generale, si può spendere per sviluppare un’app vincente.

Per approfondire prima di continuare ti consiglio di dare un’occhiata qui: cosa sono le app, una guida per vederci chiaro. Se invece sei già un’esperto, continua la lettura qui sotto.

Abbiamo creato un indice per dare la possibilità di scegliere i contenuti che più interessano relativi allo sviluppo delle app e al loro costo.

Indice dei contenuti:

 

Creare applicazioni: gli aspetti da includere nel preventivo

Chiedere a un professionista informazioni in merito al costo dello sviluppo di un’ app significa metterlo davanti a un quesito tutt’altro che semplice. Le voci da prendere in considerazione prima di stilare un preventivo sono infatti diverse.

Bisogna mettere a punto una vera e propria strategia, che comprende prima di tutto la definizione dei sistemi operativi. L’applicazione deve essere realizzata per:

  • Android
  • iOS
  • Windows Phone
  • o per il web?

Questo è il primo step da cui partire per costruire il percorso che, alla fine, porterà alla definizione di un costo specifico per il professionista.

Data questa doverosa premessa si può proseguire e ricordare che alla definizione del costo di un’app contribuiscono anche aspetti come la tipologia di dispositivi sul quale si ha intenzione di farla funzionare, il numero di schermate, l’integrazione con i servizi social e il monitoraggio degli analytics.

 

costo di sviluppo di un'app

Casi reali di applicazioni mobile

I casi reali che possono influire sul costo di un app sono tanti. Ad esempio, ci possono essere delle applicazioni che devono interfacciarsi con una piattaforma online per poter funzionare, a volte preesistente. Andranno quindi create delle istruzioni in codice, cosiddette  API, per far dialogare app e piattaforma.

C’è il caso delle app per sistemi di controllo della casa, dove la fase di testing di funzionamento del sistema app-hardware è particolarmente importante e incide sui costi di sviluppo.

C’è il caso dell’app “social”, in cui è prevista la creazione di una base di utenti che richiede quindi costi per la gestione del database utenti e della banda necessaria. Se l’app prevede un sistema di e-commerce, questo richiederà uno sviluppo maggiore. Il costo di questa particolare applicazione mobile può essere ammortizzato dai profitti futuri che si conta di conseguire attraverso l’app stessa.

Si potrebbe andare avanti ancora tantissimo! Queste poche voci possono però aiutare a capire che, quando ci si chiede quanto costa sviluppare un’app, non è davvero il caso di andare al ribasso (purtroppo i prezzi sugli store traggono in inganno gli utenti), ma di ricordare che, più si investe, maggior sarà la garanzia di avere un lavoro di qualità, affidandosi a professionisti che danno vita a un progetto articolato che parte dallo sviluppo e che prosegue con un’assistenza successiva e con gli aggiustamenti necessari in caso di problemi.

Grande importanza assume quindi la fase di preventivazione, da affrontare solo dopo un’adeguata intervista al cliente durante la quale si riesca a far emergere tutte le questioni più importanti riguardo al funzionamento dell’app.

 

Voglio creare un’app: quanto mi costerà?

Adesso non resta che fare un esempio specifico relativo al costo sviluppo app. Un’applicazione senza particolare cura grafica, monolingue, funzionante solo sugli smartphone, non integrata con il sito e senza sistemi di login costa indicativamente 10.000€.

Ripetiamo: i fattori da tenere in conto – tra questi è compresa anche la scelta della distribuzione tramite marketplace – sono numerosi, motivo per cui non è certo facile dare al primo colpo una stima di quanto costa creare un’app.

È fondamentale che il cliente finale sia consapevole di questo aspetto, in quanto senza dialogo e senza chiarezza è difficile lavorare bene. Se sei interessato capire quanto può costare l’idea per realizzare la tua app, puoi contattarci da questa pagina e ti risponderemo entro 24 ore.

È necessario descrivere l’applicazione per conoscerne il costo di sviluppo: a cosa serve e cosa fa? quale problema specifico risolve questa app? generalmente queste due domande son sufficienti a comprendere se lo sviluppo dell’app abbia senso, se l’idea stessa abbia senso.

Se si riesce a rispondere facilmente a queste domande allora la tua idea è buona. Si potrà procedere alla descrizione dell’app più dettagliata possibile al termine della quale sarà possibile avere un preventivo reale: il costo esatto dell’app che vai a sviluppare.

 

Progettazione di app: a chi affidarsi?

Dopo aver dato qualche informazione preliminare sul costo per lo sviluppo di un’ app è bene capire a chi affidarsi per il progetto. La scelta migliore è l’agenzia specializzata o il freelance? Tutto dipende da quello che si ha intenzione di realizzare.

Se gli obiettivi di business sono alti è bene puntare a un prodotto di qualità, che vada sugli store avendo alla base una strategia specifica di studio del target e dell’usabilità – oggi il mercato è molto più difficile da approcciare rispetto al suo boom di qualche anno fa – e quindi affidarsi a un’agenzia specializzata.

 

 

 

Quali sono le figure professionali necessarie per la realizzazione di un’app?

A questo punto ci saranno delle obiezioni sui costi di realizzazione dell’app, che non sono certo per tutte le tasche. Queste possono essere abbattute in pochi secondi ricordando che per realizzare un’app è necessaria la professionalità di:

Grazie alla scelta di un’agenzia specializzata è possibile trovare tutti questi riferimenti in un solo interlocutore, con un risparmio sul lungo termine dovuto in primo luogo alla rapidità del lavoro e alla gestione più flessibile del progetto.

Come valutare la professionalità di uno studio? Noi in Airbag abbiamo da tempo intrapreso la strada della massima trasparenza con i clienti. Il nostro metodo di lavoro prevede una fase di Analisi Preliminare che riteniamo fondamentale per la stesura del preventivo. In un nostro articolo dedicato all’analisi preliminare dei costi di sviluppo dell’app, raccontiamo in modo più approfondito il metodo che usiamo.

 

Conclusioni

Dare informazioni chiare sul costo per lo sviluppo di un’app senza che ci sia alla base una comunicazione con il cliente e la definizione di una strategia è impossibile. Chi ha un’idea e ha intenzione di renderla vincente grazie a un’app deve tenere conto di una vera e propria architettura del progetto, che parte, come già ricordato, dalla definizione dei dispositivi (tablet, smartphone e computer) e dei sistemi operativi sui quali si vuole far funzionare l’app.

La fase di analisi preliminare delle caratteristiche dell’app diventa quindi uno step fondamentale per stabilire prima tempi certi di sviluppo e soprattutto per capire la sostenibilità economica dell’app.

Da lì si procede con indicazioni via via più complesse, fino ad arrivare alla definizione completa del progetto, che chiama in causa anche i social e il sito aziendale. Per avere una garanzia di qualità da questo punto di vista è fondamentale affidarsi a un team di professionisti di valore, ai quali puoi richiedere ora un preventivo per lo sviluppo della tua app!