fbpx

Mobile Transformation: 5 Regole Per i Tuoi Developer!

Stai pensando di avviare un percorso di Mobile transformation e sviluppare un’applicazione funzionale al business della tua azienda? Certo, ci vuole una buona dose di impegno, di dedizione e di concentrazione. Lo abbiamo detto tante volte: tutto -o quasi- nella vita ha delle regole e lo sviluppo di app non fa di certo eccezione. Anche con la migliore idea del mondo in testa non ci si può improvvisare.

In ogni caso, sappi che non è sempre necessario esternalizzare il progetto ad un’agenzia come noi di Airbag Studio: alle volte si ha già un valido team in grado di sviluppare il progetto o che magari va solo un pò aggiornato.

Se la cosa ti interessa, potresti soffermati sulla lettura di questa guida che ti permetterà di riflettere su alcune questioni davvero cruciali.

Le domande da porsi prima di iniziare un progetto

motivazione

Prima di avventurarti nello sviluppo di un’app per la tua azienda, dovresti porti un paio di domande molto importanti:

  • MOTIVAZIONE e STRATEGIA | Sono convinto di voler portare fino in fondo il percorso di Mobile Transformation? Se sì, quali obiettivi voglio raggiungere? Un’app è lo strumento giusto per raggiungerli? Per chiarirti le idee, puoi leggere anche: Come E Perché Sviluppare Un’App Per Il Tuo Business
  • COMPETENZE | Posso contare su un team interno o è il caso che mi affidi ad un’agenzia di sviluppo di app esterna?

Il tempo necessario per prendere una decisione a riguardo è sicuramente lungo, comunque sappi che non esiste una risposta più giusta di un’altra. Ogni situazione è a sé.

Se sei davvero motivato, sarai portato a rispondere in maniera oggettiva e avrai come priorità quella di ottenere un prodotto efficace e di qualità, ancor prima che conveniente. Puoi fare affidamento su un valido team interno per la tua Mobile Transformation? Fantastico! Devi solo assicurarti che sia aggiornato sulle ultime tendenze del mobile e poi partire con il tuo progetto.

Prendi in considerazione la possibilità di prevedere un corso per aggiornare i tuoi dev sugli ultimi trend e strumenti. Le aziende che hanno avviato o intendono avviare un percorso di Mobile Transformation sono in forte aumento ed è assai frequente vederle introdurre dei corsi di aggiornamento completi dedicati ai propri dev.

Se vuoi approfondire il nostro corso base sulla progettazione iOS e Android, cui seguirà un corso avanzato, compila la form nella pagina dedicata.

Tanto per iniziare, eccoti cinque regole da non sottovalutare per il corretto sviluppo della tua app.

Cinque regole per il corretto sviluppo di un’app

codice

Anche se non esistono risposte giuste o sbagliate, non porsi affatto tali questioni porta senza alcun dubbio ad una serie di errori, malintesi e malumori molto spiacevoli.

Quindi se hai intenzione di sviluppare un’app e vuoi rispondere in maniera efficace ai tuoi dubbi, considera gli aspetti sottostanti  perché tu e il tuo team dovrete certamente metterli in conto.

  1. Documento di Specifica:

Questo documento contiene una raccolta di tutte le informazioni necessarie sul progetto, gli utenti e le parti interessate, così come sui processi e flussi che devono innescarsi. Definire questa parte è la prima e una delle più importanti regole per lo sviluppo di app di successo.

  1. Dare il giusto valore al design:

Secondo uno studio pubblicato da Google, ci vuole un tempo medio di 17 millisecondi per sviluppare una percezione dell’estetica del design. Questo la dice lunga sul potenziale delle interfacce digitali e anche sulle capacità che devi pretendere dal professionista che curerà per te questa parte. La capacità di creare wireframes, mockup e prototipi, come pure la dimestichezza con Sketch, il principale ambiente di lavoro per le tue interfacce grafiche, sono fondamentali. Indipendentemente da quanto potente o sofisticata possa essere la tua app per dispositivi mobili, se non presti attenzione alla UX/UI, gli utenti per i quali la stai sviluppando la tua app smetteranno di usarla o non lo faranno correttamente.

  1. Ottimizzare le prestazioni dell’app per più dispositivi (Android):

Se propendi per una app per dispositivi Android, sappi che la natura open source di questo sistema operativo ha comportato il proliferare di un numero impressionante di diversi dispositivi su cui gira Android, ognuno con caratteristiche diverse.  

Pertanto, i tuoi sviluppatori dovrebbero focalizzarsi sull’ottimizzazione delle prestazioni dell’app per più dispositivi (requisiti di compatibilità) e saper agire di conseguenza.

  1. Scrivere codici facili da capire:

Ogni sviluppatore è consapevole che utilizzare meno codice significa avere meno bug, accelerare i tempi di sviluppo e ridurre i costi. Lato Android, l’arrivo di Kotlin ha semplificato il lavoro degli sviluppatori perché permette di scrivere un codice efficiente e di gran lunga inferiore rispetto a Java (cosa che lo rende veloce e anche più apprezzato). Sul versante iOS, Swift è un linguaggio di programmazione robusto e intuitivo creato da Apple, facile da imparare, semplice da usare e super potente. Questo lo rende perfetto per iniziare a scrivere codice.

Ricorda che il tipico ciclo di vita di un’app comprende manutenzione e successivi aggiornamenti. È scioccante, ma quasi il 90% dei tempi di sviluppo sono dedicati a decifrare il codice di un altro sviluppatore di app e non alla scrittura di nuovo codice. Il tuo developer di “prima mano” deve saper scrivere codici chiari e comprensibili invece di codici interessanti ma complessi perché altri colleghi del suo team potranno aver bisogno di rimettere le mani su ciò che ha creato. Mantenere il codice il più minimale possibile è una vera e propria competenza, non dimenticarlo!

  1. Esegui frequenti test delle app:

Se la figura del QA non è prevista, devi aspettarti che il tuo sviluppatore si prenda il tempo necessario per testare la velocità dell’app, le prestazioni dell’interfaccia utente e lo unit testing. È possibile usufruire di numerose piattaforme, assicurati che il tuo team abbia quindi le competenze per utilizzare i principali emulatori Android o iOS.

Conclusioni

Lo abbiamo detto tante volte: la Mobile Transformation, come ogni cosa, ha le proprie regole. Ma ciò non significa che queste non possano essere acquisite e messe in pratica! Se sei ancora del parere di sviluppare un’app per la tua azienda puoi direttamente commissionarci il progetto o anche solo contattarci per avere più informazioni sul corso Android e iOS in partenza a giugno.

Saremo felici di formare i tuoi dev per affrontare al meglio la sfida di un’app nativa al top!